La favola di Syd di Antonello Loreto

La fortuna di far parte di un gruppo di lettura valido a cui piace molto leggere bei libri (romanzi, storia, narrativa, saggi..) e interagire con i loro scrittori mi ha portato a conoscere ed avere tra le mani questo libro.
In effetti ho partecipato alla presentazione del secondo libro di Antonello Loreto dal titolo "L'altra scelta" che però devo ancora iniziare (a breve lo farò!), ma siccome il prossimo 9 febbraio avremo proprio un incontro con l'autore per parlare di questo suo secondo libro, ho voluto farmi trovare preparata.
Questo libro è stato pubblicato nel 2014.

La storia è interessante, è raccontata bene e si fa leggere da subito. Sembra quasi di viverla e di poter interagire con il protagonista e con i suoi amici, che possono essere simili a tanti di noi, anche se le esperienze di vita sono su un piano nettamente diverso di quelle del protagonista. 
Ho letto altre recensioni di questo libro e tutte puntano sul fatto che, come è evidente anche dal titolo, di sfondo e di contorno ci sono Syd Barrett e i Pink Floyd di cui il protagonista è un vero fan (anche se trovo riduttiva la definizione). Tanto che non conosciamo nel libro il vero nome del protagonista, ma il soprannome, Syd appunto, che gli rimane sempre.
Vengono riportati i testi delle canzoni e Syd fa riferimento spesso a tutto il mondo di Barrett ed alla sua musica. E' interessante come attraverso la musica vengano spiegate, a volte mitigate ed altre rafforzate, le emozioni e le vicende che capitano al nostro Syd.
Personalmente ho concentrato la mia attenzione sulla storia, sulla favola come la chiama l'autore, che tanto favola non è.
Syd si ritrova a dover fare una analisi interiore rispetto alla sua vita ed al suo mondo che ha faticato a costruirsi fin dall'adolescenza. Le difficoltà che un ragazzino che scopre di essere omosessuale deve affrontare nella nostra società sono messe in chiaro, vengono espresse così bene che riesci a sentirle, anch'esse, vicine. Così come è evidente anche la difficoltà di Syd ad affrontare un altro tipo di emozione che lo porta nettamente dalla parte opposta.
Non deve essere facile, ma Loreto riesce a rendere queste emozioni un pò più intuibili anche a chi non le ha mai provate, utilizzando un modo anche "umoristico" in cui si prende in giro e discute ad esempio con Cuore e Ragione inserendo veri e propri dialoghi, dando un'anima a questi due elementi essenziali che a volte vanno d'accordo ed altre no!
Rivelare di più e magari fare un riassunto della trama, vorrebbe dire smontare la storia per chi volesse intraprendere la lettura di questo libro.

L'ho trovato interessante e per questo ho voluto parlarne.
Attendo l'incontro con lo scrittore fissato per il 9 febbraio a Giulianova, magari troverò altri spunti di riflessione.

Commenti

Post popolari in questo blog

Ogni coincidenza ha un'anima di Fabio Stassi

Con in bocca il Sapore del Mondo di Fabio Stassi